Vai al contenuto

INGREDIENTI

2 Tazze di olio vegetale o di canola

2 Tarantole o ragni simili

1 Tazza di burro di tempura

1 cucchiaino di paprica affumicata

In una pentola profonda o in una friggitrice, riscalda l'olio a 350 gradi F.

Con un coltello affilato, tagliate e scartate gli addominali dalle 2 tarantole. Effettuate l'operazione di rimozione dei peli del ragno con una torcia infiammata o con un accendino al butano.

Immergete ogni ragno nella pastella tempura per ricoprirla per bene a fondo. Usate un mestolo forato o le mani per assicurarvi che ogni ragno sia ben disteso (per così dire) e non si raggruppi prima di metterlo nell'olio caldo.

Friggete i ragni, 1 alla volta, finché la pastella non diventa leggermente dorata, per circa 1 minuto. Rimuovete ogni ragno dall'olio e mettetelo su carta da cucina per drenare al meglio.

Usate un coltello affilato per tagliare ciascun ragno in 2 longitudinalmente. Cospargere con la paprika e servite. Incoraggiate i vostri ospiti a provare prima le gambe e, se ancora hanno fame, a sgranocchiare il mesotorace pieno di carne, evitando le zanne appaiate del ragno, che sono nascoste nella regione della testa.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •