Vai al contenuto

Recensioni

2.4
2,4 rating
2.4 out of 5 stars (based on 25 reviews)
Excellent4%
Very good16%
Average16%
Poor40%
Terrible24%

Il sito 21 Bites è molto ben sviluppato, presentandosi già in doppia lingua, ovvero in Inglese e Italiano, selezionabili dal menù a tendina in alto a destra. Il sito è molto accogliente ed estremamente ben fatto, su tonalità pastellata. Le sezioni consultabili sono sostanzialmente tre: Home - Shop - Blog.  Oltre a questo i proprietari del business sono molto presenti sia sul loro account di Twitter che sulla loro pagina Facebook.
La sezione shop, contenente i prodotti commestibili, è suddivisa in 4 sezioni:

Barrette
Le barrette sono di diverse dimensioni e tipo, tutte rigorosamente confezionate con farina di grillo, si spazia dal gusto banana a quello mela e cannella per arrivare ad arancia e mirtillo, e molti altre per soddisfare i palati più esigenti.

Pasta e Farina
In questa sezione è possibile acquistare vari tipi di farina, tra cui quella di buffalo worms,  farina di cavallette, di grilli, Mealworm e  Tenebrio.

Snack
Troviamo un vasto assortimento tra cui: cavallette alla paprika, cracker di grillo, Grilli Sale e Aceto, Grilli alla cipolla affumicata e BBQ

Integratori Alimentari
Un integratore alimentare, a base di insetti commestibili misti, tra cui compaiono grilli e mealworm abbinati a cannella, peperoncino rosso, ecc...

 

Invia una Recensione a 21 Bites

Recensioni Recenti

2,0 rating
5 Agosto 2019

[url=http://mewkid.net/order-amoxicillin/]Buy Amoxicillin Online[/url] Amoxicillin 500mg Capsules zzl.sgyp.insetti.info.ngp.gq http://mewkid.net/order-amoxicillin/

odafohaenocai
2,0 rating
5 Agosto 2019

[url=http://mewkid.net/order-amoxicillin/]Amoxicillin Online[/url] Brand Amoxil fpa.pppi.insetti.info.hfr.pc http://mewkid.net/order-amoxicillin/

ufaxuxemoo
1,0 rating
9 Luglio 2019

[url=http://mewkid.net/buy-amoxicillin/]Amoxicillin 500 Mg[/url] Buy Amoxicillin iua.rnfq.insetti.info.fea.ei http://mewkid.net/buy-amoxicillin/

ujuegtufiqasi
2,0 rating
9 Luglio 2019

[url=http://mewkid.net/buy-amoxicillin/]Amoxicillin 500 Mg[/url] Buy Amoxicillin cwa.nrkh.insetti.info.zrr.wi http://mewkid.net/buy-amoxicillin/

ijuyized
4,0 rating
3 Luglio 2019

[url=http://mewkid.net/buy-amoxicillin/]Buy Amoxicillin Online[/url] Amoxicillin inp.epro.insetti.info.opx.ke http://mewkid.net/buy-amoxicillin/

ojaacuzocacu

 

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Hanno il sapore di nocciolina, erba e mela verde, ma anche di peperoncino anice e patata fritta gli insetti, vivi crudi o cotti fanno parte della dieta tradizionale in circa 100 paesi del mondo La regina del pianeta è la Thailandia con ricette semplici curiose, millenarie: insalata di formiche rosse speziate, grilli saltati in padella con salsa di soia, millepiedi alla griglia e per dessert, cioccolatini di insetti accompagnati da vodka allo scorpione. In Cina nell'elenco dei cibi di strada più antichi e popolari spicano gli scarafaggi arrosto gratinati. In India trionfano le cimici al gusto di cannella e i bachi da seta apprezzati a tal punto da rendere secondaria la produzione della preziosa fibra tessile. La proposta tipica dell'America Latina è la frittura di farfalle provenienti dai palmeti della Guyana Francese. Ma per entrare in contatto con la cultura messicana imperdibili sono le ciapulines cavallette saltate in padella con aglio peperoncino e lime. Tra i piatti tradizionali anche il piccante camoles, basato su uova di formica nera gigante, il così detto caviale messicano. Immancabile a tavola la bottiglia di mescal, un distillato aromatizzato con larva di coleottero. In Australia il croccante Whicetty Grub, un grosso bruco dal gusto di mandorla, viene consumato dopo essere stato scottato sul carbone. In Nuova Zelandia invece è lo scarafaggio Yu Yu Grab a diffondersi come prelibato spuntino. Tra gli snack preferiti in Sud Africa, le cimici dal sapore di iodio e  cannella, decapitate bollite essicate, ma la vera specialità si chiama Mopana Worms, larve di falena fresche o in salamoioa. Amata nello Zimbawe è la bistecca di coccodrillo servita con un contorno di bruchi alla griglia soprannominati gamberetti africani. Gli insetti si mangiano anche in alcuni stati europei, L'Olanda propone barrette energetiche di cioccolato e cavallette, il Belgio aperitivi a base di vermi aromatizzati alla paprika e al curry; la Danimarca menù stellati arricchiti di spolverate di formiche crude. Ma la vera prelibatezza si annida in Giappone tra croccanti api e zazamushi alla soia spuntano loro, le larve e le pupe del calabrone gigante asiatico ovvero la vespa mandarinha mangiate fritte o crude come invitanti sashimi.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La tavola degli insetti, cosa ci dobbiamo aspettare?

Rolando Manfredini (Sicurezza Alimentare Coldiretti)

"Il regolamento europeo è in fase di approvazione e dal 1° Gennaio del 2018, sarà possibile avere un elenco di insetti commestibili, e che quindi possono essere commercializzati e mangiati nell'Unione Europea e quindi anche in Italia. Per quanto riguarda la cultura, la nostra cultura del cibo, non ci appartengono, il 54% degli italiani non li vuole ma d'altra parte questa è un sistema di carattere globale con cui abbiamo a che fare, 2 miliardi di individui al mondo consumano già insetti, alcuni fanno già parte della loro tradizione, e in altri casi vengono proposti per esempio dalla FAO per sopperire alla fame di proteine che abbiamo in futuro, la mia opinione è che dobbiamo mantenere la nostra cultura alimentare ed è per questo che in un qualche modo li vediamo con diffidenza perché sono lontani da noi, pur nel rispetto di persone che li vogliono utilizzare."

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il santo patrono delle caramelle con gli insetti è un certo Larry Peterman.
Peterman ha fondato HOTLIX, autoproclamatosi "l'originale creatore di dolci commestibili con insetti" negli Stati Uniti, 35 anni fa a Pismo Beach, in California. Le sue origini erano umili, così come il suo prodotto principale: un verme di farina al sapore di tequila senza alcool.

Da allora, Peterman ha trasformato HOTLIX in una compagnia di 49 persone e ora ha un ampio catalogo di insetti da mangiare. HOTLIX vende tutto ciò che ogni ghiotto desideroso di provare parassiti può immaginare: un Dessert allo Scorpione ricoperto di cioccolato; una tavolozza di grilli ; caramelle di formiche con "Real Black Ants" al sapore di ciliegia o mela.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Ebbene si, nonostante solamente da Gennaio 2018 sarà possibile commercializzare e produrre insetti commestibili, Amazon si è già portata avanti, ed è già infatti possibile acquistare insetti commestibili su Amazon. A dir la verità la scelta non è moltissima, si parla di grilli liofilizzati per il barbecue, in un numero piuttosto esiguo per giunta. Tra le voci proposte dall'IA di Amazon, si vede che i clienti hanno visitato altri prodotti simili, come ad esempio varietà di snack di 100 insetti al sapore di curry e salsa, oppure barrette al cioccolato con insetti commestibili, o anche pasta al dente con insetti da mangiare. Si trovano anche sacchetti da 500 g di tenebrio molitor conosciuto comunemente col nome di tarma della farina.


A dirla tutta, la proposta commerciale sembra piuttosto esigua per un titano come Amazon, e rende bene l'idea della fase pionieristica in cui ci troviamo. Ho sbirciato tra i pochissimi commenti rilasciati, e ve ne riporto uno di un cliente relativamente soddisfatto " Veramente ottimi, sembra mais tostato. Molto speziati, con un leggero retrogusto di paprika. Mi aspettavo di peggio, invece sono rimasto colpito"

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Dagli anni cinquanta in poi,il boom economico italiano ha visto molti cambiamenti nelle abitudini di vita dei cittadini,comprese quelle alimentari.

Dai piccoli allevamenti a carattere familiare, per rispondere a una legge di mercato sempre più esigente,si è passati agli allevamenti intensivi: bovini,suini, avicoli, conigli,stipati in stalle e capannoni,allineati l'uno accanto all'altro, in spazi strettissimi, impossibilitati a muoversi.

I consumi di questi allevamenti hanno costi enormi, in relazione ad acqua, energia elettrica,inquinamento prodotto. Questa situazione non può durare all'infinito ed è necessario correre ai ripari, proporre un cambiamento.

Ci sono anche altre ragioni etiche da considerare: i trasporti avvengono molte volte su camion dove sono ammassati animali in condizioni igieniche precarie, se non disastrose,sottoposti a trasferimenti estenuanti, sotto il sole cocente d'estate,senza acqua, o nel gelo dell'inverno.

Anche i metodi di soppressione lasciano spesso a desiderare; talvolta nei macelli non si seguono le regole di legge e gli animali sopportano lunghe e dolorose agonie.

Consumare insetti può essere la soluzione a questa situazione,che non può reggere ancora a lungo. Più che altro il nostro rifiuto è un disagio psicologico, che a poco a poco dobbiamo vincere, se veramente vogliamo che le cose cambino.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il 2018 è ormai alle porte, e con lui arriveranno anche gli insetti sulle nostre tavole, ebbene si, la UE ha dato il via libero per la produzione e commercializzazione di insetti commestibili da portare sulle nostre tavole, nella normativa relativa al Novel Food.
Se non siete abituati a mangiare grilli, formiche e tartantole, è bene allora che iniziate a sincronizzare i vostri orologi per il count-down.
Già durante l'expo del 2015 a Milano è stato possibile avere un vero e proprio assaggio delle tematiche relative agli insetti da pasto. Nonostante sia una vera e grossa novità per il mondo occidentale non è così in moltissime altre culture e per quasi 2 miliardi di persone, dove è la norma cibarsi di cavallette, vermi fritti o scorpioni al cioccolato. In Svizzera hanno già da qualche tempo dato il nulla osta per la commercializzazione ed infatti negli scaffali della coop si possono già trovare barrette di insetti, polpette o burger.
Che dire, se siete incuriositi da questa grande novità alimentare, è arrivato il momento di iniziare almeno ad informarsi per non arrivare completamente impreparati all'appuntamento!

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Dati base dello Scarafaggio Americano


Ciclo vitale
Gli scarafaggi americani hanno tre stadi di sviluppo: uova, ninfa e adulto.
Le femmine producono una cassetta per le uova (ootheca) che sporge dalla punta dell'addome.
Lo scarafaggio è paurometabolo. Il paurometabolismo si riferisce agli insetti le cui ninfe occupano lo stesso ambiente degli adulti.
Uova
In media, le femmine producono 9-10 oothecae, anche se a volte possono produrre fino a 90.
Dopo circa due giorni, le cassette per le uova vengono posizionate su una superficie in un luogo sicuro. I portauova hanno una lunghezza di circa 0,9 cm (0,35 in), marrone e a forma di borsellino.
Ninfa
Gli scarafaggi immaturi escono dalle cassette di uova in 6-8 settimane e richiedono 6-12 mesi per maturare.
Dopo la schiusa, le ninfe si nutrono e subiscono una serie di 13 mute (o ecdisi).
Adulto
Gli scarafaggi adulti possono vivere fino a un anno in più, durante il quale le femmine producono in media 150 giovani.

Condizioni ottimali per allevare lo scarafaggio americano

Temperatura
Ottimale: - 29 °C (84 °F)

 

 

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Dati Base per l'allevamento del Rhynchophorus ferrugineus

 

Ciclo vitale
Il ciclo vitale dei punteruoli palmizi è semplice e tutte le fasi (uovo, larva, pupe e adulto) vengono spese all'interno della palma stessa. Il ciclo di vita non può essere completato altrove.

Uova
I punteruoli femma depongono le uova nei fori che realizzano in aree adatte (ad es., Basi di fronde di palma dove si attaccano alla corona di palma) con il loro lungo muso o rostro. Le larve del tonchio si schiudono dalle uova e si insinuano nella palma dove iniziano a nutrirsi.

larve
Le larve attraversano diverse fasi di sviluppo, il numero esatto sembra variare e può essere correlato alla qualità del cibo e probabilmente all'incertezza umana nella classificazione accurata degli stadi larvali.


Larva di Punteruolo di Palma. Sorgente: Luigi Barraco

pupe
Una volta completato lo sviluppo larvale, le larve allo stato pre-pupale filano bozzoli di tessuto dalle fibre di palma all'interno delle quali si impupano. La filatura del bozzolo richiede che le larve vengano incuneate in un substrato sul quale è possibile consentire alla larva di ruotare simultaneamente e far ruotare le fibre di palma in un bozzolo cilindrico a forma di sigaro all'interno del quale si impupano.

Involucro pupale. Sorgente: Luigi Barraco

Adulto
Al termine dello stadio di pupa emergono dai tonchi gli adulti che possono riprodursi all'interno della palma ospitante che occupano per poi disperdersi in nuove aree.
Quando le palme ospiti adatte sono vicine, il volo dell'insetto sembra essere limitato a distanza e gli attacchi alle palme più vicine sono più probabili.
In assenza di palme vicine, i weevil possono percorrere distanze significative, > 20 km in un periodo di 24 ore, per trovare palme ospiti.

Adulto del Punteruolo di Palma. Sorgente: Luigi Barraco

Condizioni ottimali per l'allevamento del Punteruolo di Palma

Densità di allevamento
Sembra che non ci siano epizoozie segnalate che uccidono alte densità di larve di insetti viventi all'interno delle palme (è possibile che queste siano state trascurate perché si trovano all'interno delle palme e sarebbe molto difficile da osservare, ma molte larve e pupe morte sarebbero evidenti se rilevate) (Hoddle, 2013).

Temperatura
Ottimale: 25 ± 2ºC è la temperatura Kaakeh et. (N.d.) Riportata utilizzando i punteruoli palmari posteriori in laboratorio.

Metodi e Materiali per l'allevamento di Punteruoli della Palma

Allevamento in contenitori

Materiale:

Contenitore:
I punteruoli possono essere facilmente cresciuti da uova ad adulti in grandi contenitori rotondi di plastica che normalmente sarebbero usati come bacini per trattenere acqua o mangime per animali.

Tronchi di palma:
Il metodo tradizionale è coltivare direttamente in tronchi o steli di palma. M. Hoddle riferisce: "Un'operazione di allevamento del tonchio nella provincia di Nakhom  Thammarat utilizzava tondi di tronchi di palma (Corypha umbraculifera) di circa 0,33-0,5 m di altezza per l'allevamento. "

Dimensioni:

Contenitore:
M. Hoddle riferisce che gli allevatori di tonchio in Tailandia usano contenitori di + - 30 litri. La FAO riferisce che gli agricoltori in Thailandia usano un contenitore di plastica rotondo di circa 45 centimetri di diametro e 15 centimetri di altezza. M. Hoddle, come la FAO riferisce che gli agricoltori con questi contenitori, possono produrre fino a 2 kg di larve dopo 4 settimane.

Tronco di palma:
I tronchi di palma di cavolo o di sago vengono tagliati a una lunghezza di 50 cm, quindi vengono praticati 10 fori nel tronco (FAO, 2013). Dopo 40-45 giorni è possibile raccogliere le larve del tonchio di palma. La resa totale è di circa 2 kg di larve di tonchio palmate per palma. Lo stesso tronco di palma può essere utilizzato per allevare le larve di punteruoli per la seconda generazione e può essere utilizzato per un massimo di otto mesi.

Dieta artificiale

Segnalato da Gringojay, estratto da Poorjavad et. al, 2009

Ingredienti
500 millilitri (1/2 quarto) di acqua
1.000 gr. Patata
250 gr. carote
250 gr. Farina
20 gr. glucosio
15 gr. agar
4 gr. caseina

Sebbene i pesi degli insetti risultanti fossero inferiori a quelli raccolti in natura, il ciclo di vita dei maschi era di ~ 55-65 giorni e la femmina era ~ 70-102 giorni; le femmine depongono la maggior parte delle uova quando hanno ~ 12-21 giorni e posano ~ 71-103 uova in totale, con un ~ 66-86% di schiuse.

Substrato

Contenitore

A sinistra: materiale della palma che viene macinato per formare un poltiglia di tonchio. Centro: poltiglia di palma immerso in acqua per 3 giorni prima di essere inoculato con punteruoli adulti che depone le uova nel mosto. A destra: larve del punteruolo palustre che crescono in poltiglia. Le fettine di corteccia di palma sono state sollevate per esporre le larve. (M. Hoddle, 2013)

Materiale di palma, o parti centrali di tronchi di palma di sago tagliati meccanicamente (la corteccia esterna viene tagliata via e usata per coprire la poltiglia di palma in bacini.

Trucioli grossolani di materiale palmare e fette di corteccia del tronco di palma sono immersi liberamente in acqua nei bacini. Dopo 3 giorni, l'acqua viene drenata, il mosto viene strizzato a mano per rimuovere l'acqua in eccesso e circa 500 g di cibo per pellet (prodotto con gusci di riso, mais, semi di soia, semi di girasole e arachidi) viene aggiunto al poltiglia e mescolato in.

Agricoltura

Basato sulla ricerca di M. Hoddle:

Allevamento in container

A sinistra: allevamento di punteruolo rosso in Tailandia, solo 1/3 di questo capannone è stato utilizzato per l'allevamento delle larve. Centro: scaffali con larve di punteruolo che allevano contenitori nel capannone di produzione di massa. A destra: la raccolta dai contenitori di allevamento, circa 2 kg di larve di tonchio (M. Hoddle, 2013)

Probabilmente non è necessario un capanno per l'allevamento, purché i contenitori siano protetti dalla pioggia per impedir loro di accumulare acqua in eccesso da eventi di pioggia. Un telone incastrato tra gli alberi può essere sufficiente a fornire riparo da eventi eccessivi di pioggia e sole e consentirà comunque un adeguato flusso d'aria sui contenitori. La poltiglia in cui vengono coltivate le larve è altamente satura e un modesto accumulo di pioggia sarebbe probabilmente tollerabile.

I punteruoli adulti raccolti da palme infestate in natura o allevati in precedenza vengono utilizzati per inoculare i contenitori con poltiglia di palma. Tre coppie maschio-femmina vengono introdotte per contenitore e rimosse dopo 15 giorni.

Gli adulti vengono quindi combinati per formare gruppi di 5 coppie e utilizzati per inoculare nuovi contenitori. Gli adulti possono essere scartati dopo due cicli di inoculazione del contenitore. Una volta che gli adulti vengono aggiunti ai contenitori, la poltiglia viene coperta con le fette di corteccia del tronco di palma imbevute d'acqua che sono state rimosse prima di macinare il cuore del tronco di palma del sago. Queste fettine di corteccia forniscono una copertura protettiva per i tonchi adulti in modo che non volino via e in seguito forniscano il substrato e le lunghe fibre di palma necessarie per la filatura del bozzolo da parte delle larve mature.

Una volta che gli adulti vengono aggiunti ai contenitori, la poltiglia viene coperta con le fette di corteccia del tronco di palma imbevute d'acqua che sono state rimosse prima di macinare il cuore del tronco di palma del sago. Queste fettine di corteccia forniscono una copertura protettiva per i tonchi adulti in modo che non volino via e in seguito forniscano il substrato e le lunghe fibre di palma necessarie per la filatura del bozzolo da parte delle larve mature.

Allevamento nel tronco di palma

A sinistra: tagliare tronchi di palma da utilizzare per l'allevamento di punteruoli di palma. A destra: tronchi di palma inoculati con punteruoli di palma in Tailandia (M. Hoddle, 2013)

I singoli tondi sono stati posizionati sotto strutture cromatiche costruite in modo rozzo e sulla sommità di ogni tondo la poltiglia fermentante è stata messa a una profondità di circa 2-3 cm. I punteruoli palmizi adulti sono stati posti sul poltiglia e poi coperti con lembi di corteccia di palma che sono stati spinti fermamente nel poltiglia, fornendo così uno spazio protetto per gli adulti che vivono, nutrono e depongono le uova. Per questo allevamento non è necessaria alcuna preparazione di tronchi di palma oltre all'applicazione di poltiglia di palma e pezzi di corteccia. Dopo circa 3 mesi, il primo raccolto di tonchio è pronto per essere raccolto e ogni palma rotonda può produrre larve fino a 6 mesi per una produzione totale di circa 3 kg di larve.

Stime sulla produzione di allevamenti di Punteruoli delle Palme

Le seguenti informazioni si basano sulla ricerca sul campo in Tailandia da M. Hoddle (University California Riverside) descritta nell'articolo Entomophagy: Palm Weevils for Food. L'articolo può essere trovato qui.

Dopo circa quattro settimane (la raccolta può iniziare già 17-20 giorni dopo l'inoculazione con gli adulti) le larve sono pronte per essere raccolte e ogni contenitore da 30 litri può produrre fino a 2 kg di larve (1 kg = circa 150 grandi larve di tonchio)

Presso la fattoria del tonchio nella provincia di Songkhla, i contenitori di larve di tonchio palmare sono stati impilati su scaffali in un magazzino di stoccaggio a blocchi di calcestruzzo (il capannone mancava di temperatura, umidità e controllo della luce). Lo spazio di archiviazione, di circa 30 m2, conteneva 130 cassonetti impilati verticalmente in colonne di 2-3 contenitori sugli scaffali. Una stima approssimativa basata sui dati sopra riportati suggerisce che se ogni bidone producesse 2 kg di larve a 250BHT / kg, ciò produrrebbe 260 kg / mo 65.000BHT (o circa $ 2,000US assumendo che tutte le larve siano vendute), il che equivale a un ritorno di circa $ 24US / m2 di spazio di allevamento.

Le statistiche di produzione non sono state verificate durante questa gita, ma il prezzo per kg di larve citato dagli allevatori di tonchio era consistente intorno ai 250BHT / kg. La produzione di massa del tonchio di palma sembrerebbe molto redditizia, ma i rendimenti realizzati potrebbero essere inferiori a quelli stimati qui a causa della domanda variabile. Un secondo agricoltore della provincia di Nakhom Si Thammarat ha indicato che le vendite giornaliere potrebbero variare molto, passando da 0-1 kg al giorno a 10+ kg al giorno se si osservano feste e festività religiose. Anche i costi di infrastruttura per alloggiare i contenitori di allevamento potrebbero essere molto bassi.

Allevamento di palme

I seguenti dati si basano sul rapporto della FAO bestiame a sei zampe: allevamento di insetti commestibili, raccolta e commercializzazione in Tailandia

Il costo di produzione per chilogrammo di larve di tonchio palmare allevate in tronchi di palma da sago è di circa 20 THB / chilogrammo. Un gambo di palma (lunghezza 50 centimetri) può produrre 2-3 kg / tronco. Il prezzo di vendita è THB200-250 / chilogrammo. Pertanto l'utile netto è di circa 180-130 THB / kg. Gli allevatori utilizzano in media da 350 a 400 tronchi di palma per l'allevamento del punteruolo. L'utile netto per ciclo di raccolta (da 35 a 45 giorni) può aggirarsi intorno a 1403 000-164000 THB.

Generale

Oltre a produrre cibo, l'allevamento di palmizi ha molti sottoprodotti molto utili che possono essere venduti. In primo luogo, la poltiglia usata per allevare i punteruoli può essere venduta come compost per modificare i terreni. In secondo luogo, il mosto speso se installato in apposite aree di stoccaggio può essere lasciato a drenare e questa "acqua" può essere raccolta e venduta come fertilizzante, simile al fertilizzante vermifugo raccolto dagli impianti di compostaggio a vite senza fine. In terzo luogo, nel caso di utilizzo di tronchi di palma per l'allevamento, i tronchi di palma scavati possono essere ripuliti e venduti come contenitori per piante in crescita.

Riferimenti:

FAO, 2013. Animali a sei zampe: allevamento, raccolta e commercializzazione di insetti commestibili in Tailandia.

M. Hoddle, 2013. Entomofagia: allevamento di tonchi di palma per alimenti. (online) Disponibile a questo indirizzo

N. Poorjavad et. al, 2009. Allevamento in laboratorio e alcuni caratteri biologici del punteruolo rosso, Rhynchophorus ferrugineus (Col., Dryophthoridae) sulla dieta semi-artificiale.

W. Kaakeh et. al, n.d. Allevamento di massa del punteruolo rosso, Rhynchophorus Ferrugineus Oliv., Su Sughero e diete articolari per studi di laboratorio: illustrazione della metodologia.

  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    1
    Share

Dati base sull'allevamento del Baco da Seta Commestibile

Ciclo di vita

Il Baco da seta (Bombyx mori) è il bruco di una falena il cui bozzolo viene usato per fare la seta.

uova
Una farfalla di baco da seta femmina depone in genere circa 500 uova gialle (Johnson, 1982). Le uova hanno una consistenza simile a colla che le rende aderenti a qualsiasi cosa il tocchi. Le uova si schiudono a 25 ° C dopo circa 10 giorni (Nayar, 1963). I bachi da seta si schiudono facendo un buco nel rivestimento morbido delle loro uova.

larve
Quando le uova si schiudono le larve sono lunghe meno di 3 millimetri, con grandi teste nere e corpi coperti di peli. Poiché i bachi da seta sono una specie addomesticata, sono completamente dipendenti dalla cura umana. . Nayar scrive in un articolo di metodi pratici per l'allevamento del baco da seta (1963): "Una delle caratteristiche notevoli del baco da seta è la sua completa dipendenza dalla cura umana, a dimostrazione della domesticità completa delle specie. I bachi da seta sono stati modificati così tanto dalla domesticazione che, anche se fossero stati rilasciati in un bosco di gelsi, probabilmente non avrebbero potuto nutrirsi da soli. (Johnson, 1982)

Per questo motivo è importante fornire condizioni di temperatura ottimali: pulita, asciutta, ariosa e costante (25nC). Il cibo deve essere cambiato due volte al giorno, le larve più giovani ricevono foglie tritate e le larve più vecchie devono essere integre fino alla successiva alimentazione. In una fattoria di seta, i bachi da seta appena schiusi sono posti su tavoli di alimentazione tra cumuli di foglie di gelso tritate (Johnson, 1982). Anche con le loro gambe deboli, i bachi da seta possono ottenere un buon pasto.

Il baco da seta passa attraverso cinque fasi larvali. Alla fine di ogni fase si verifica un periodo di riposo che dura circa un giorno. Durante il resto il baco da seta rimane immobile con la testa sollevata in aria. La pelle, si divide e avviene la muta. Il tempo tra le mute è di circa cinque giorni (Barufaldi, 1974). Dopo la muta finale, la quinta fase, le larve sono mature, lunghe circa 8 cm. Ora entreranno in un palcoscenico finale che durerà circa otto giorni. Durante questo periodo consumeranno molte volte il loro peso per nutrimento.

Dopo il loro ultimo e quinto stadio, i bachi da seta smettono di mangiare e sono pronti a iniziare a preparare i loro bozzoli. Ci vogliono almeno 2 giorni prima che un baco da seta faccia il suo bozzolo (Johnson, 1982).

pupa
Nella protezione del suo bozzolo, un baco da seta si trasforma in una pupa. Sotto la pelle è un morbido corpo giallastro che ha una forma completamente diversa. Questa è la pupa. Il corpo inizierà ora a passare attraverso i grandi cambiamenti che lo trasformeranno in una falena adulta.

adulto
Dopo circa tre settimane nel suo bozzolo (Johnson, 1982) la pupa vuole diventare una falena adulta. La falena deve lavorare sodo per uscire dal guscio, sembra una falena e una farfalla adulta, non ha denti da mordere attraverso il bozzolo. La falena utilizza uno speciale liquido che ammorbidisce e dissolve la seta in modo che la falena possa farsi strada attraverso il bozzolo. Le falene del baco da seta immediatamente dopo l'emergenza cominciano a deporre le uova quasi subito. Le femmine depongono le uova su tutto ciò che ha una superficie ruvida (carta da filtro). L'adulto vive fino a 25 giorni e non ha bisogno di cibo o acqua (Barufaldi, 1974).

Condizioni ottimali per l'allevamento di Bachi da Seta Commestibili

Temperatura

minima:

Rahmathulla (2012) menziona che a 20 ° C tutte le attività fisiologiche sono ritardate, specialmente nelle prime fasi; di conseguenza, i vermi diventano troppo deboli e suscettibili a varie malattie.

Ottimale: dati basati su rapporti di Rahmathulla (2012) e Rajan (1996)

Incubazione1. instar2. instar3. instar4. instar5. instarSpinningConservazione
25°C28°C27°C26°C25°C24°C25°C25°C

Se i bachi da seta sono allevati a una temperatura tale è assolutamente necessario nutrirli con foglie nutritive ricche in quantità sufficiente. Se la qualità e la quantità delle foglie sono insufficienti, è necessario abbassare la temperatura di un grado in ciascun istar (Rajan, 1996)

massimo:

Sopra i 30 ° C se si vuole influenzare direttamente la salute dei vermi (Rahmathulla, 2012)

umidità

L'elevata umidità rende breve la durata del periodo di crescita dei bachi da seta, accelerando l'esercizio fisiologico. (Rajan, 1996)

Umidità Ottima: Rahmathulla (2012), Gov. of India (n.d) e Rajan (1996):

Incubation1. instar2. instar3. instar4. instar5. instarSpinningConservazione
75%-80%85%85%80%75%70%70%80%

luce

I bachi da seta sono fotosensibili e hanno la tendenza a gattonare verso la luce fioca. A loro non piace né la luce né la completa oscurità. L'allevamento dei bachi da seta in luce continua ritarda la crescita. Rajan et al. segnala che i bachi da seta richiedono un periodo minimo di 16 ore di luce al giorno. Il caso dei bachi da seta allevati nelle condizioni del peso dei bozzoli e del guscio di bozzolo diventa più pesante di quello delle larve allevate in condizioni buie.

Rahmathulla (2012) riferisce che i vermi in età avanzata sopravvivono meglio in 16 ore di luce e 8 ore di buio. Tuttavia, il verme di giovane età preferisce l'oscurità di 16 ore e il periodo di luce di 8 ore.

Riferimenti

  • Rahmathulla V. K., 2012. Management of Climatic Factors for Successful Silkworm (Bombyx mori L.) Crop and Higher Silk Production: A Review
  • Government of India, N.D. Silkworm rearing houses.
  • Rajan R.K., Akiyoshi Muroga & R. K. Datta, 1996. Manual on Rearing Silkworms.
  • Johnson S.A., 1982. Silkworms.
  • Barufaldi J.P., 1974. Rearing Silkworms in the Classroom
  • Nayar J.K., 1963. Practical Methods of Year-Round Laboratory Rearing of the Silkworm, Bombyx mori

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •