Vai al contenuto

Molto spesso ricevo email che mi chiedono come aprire un'allevamento di insetti commestibili. Ripeto spesso che non ci si può improvvisare allevatori, ma non per questo nemmeno abbandonare il progetto. Molto probabilmente da Gennaio 2018 i primi italiani ad immettere sul mercato insetti commestibili saranno alcune aziende in passato specializzate in insetti da pasto per rettili o altri insettivori. In poco tempo riusciranno a riversare il loro know-how e a convertirsi in allevamenti per insetti commestibili. Provare a contattare loro direttamente potrebbe rivelarsi una scelta adeguata e vincente.

MICROVITA di MICHELE RUGGERI

Attualmente questa azienda agricola di Crespellano di Valsamoggia (BO) si occupa principalmente di insetti da pasto per rettili, uccelli, pesci, ma ha all'attivo moltissimi anni di esperienza (Oltre trent'anni). Gli insetti da loro allevati sono grilli, camole del miele, tarme della farina, mosca memè. Speciale menzione va ai grilli tanto ricercati.
Nel loro sito web c'è una sezione in costruzione dedicata all'etmofagia, a breve probabilmente usciranno con qualche ulteriore informazione sull'argomento!

  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    1
    Share

2

Sono sempre di più le persone che in tutta Europa ed in Italia si stanno interessandosi all'argomento! Ci sembrava giusto per questo ritagliare uno spazio dedicato al fenomeno all'interno di del nostro sito di informazione sugli insetti commestibili. Molti si stanno preparando per il 1° di Gennaio 2018 quando entrerà in vigore la nuova normativa europea che permetterà agli insetti di arrivare sulle tavole degli europei e degli italiani in totale libertà. Va detto che come in tutte le cose, è davvero difficile improvvisarsi allevatori di insetti commestibili, dall'oggi al domani. Serve una lunga preparazione ed un team di tutto rispetto, che conosca bene la normativa di cui si sta parlando per sapere come muoversi, personale appassionato di entomofagia in grado di seguire tutte le fasi di lavorazione del prodotto ed addetti alla rete di commercializzazione. Come potete vedere fin da subito si parla di una vera e propria attività da portare avanti. E come in tutte le attività non c'è un formula perfetta per entrare fin da subito nel mercato e fare profitto. In Insetti.info cercheremo comunque di fornivi approfondimenti su normative in vigore e sulle aziende italiane che ce l'hanno fatta o ce la stanno facendo. Sentitevi liberi di contattarci per chiederci informazioni a riguardo. 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

  Le aziende italiane produttrici/trasformatrici di insetti, sono per lo più localizzate al nord. Tra di esse spiccano:

- ITALBUGS, con sede al Parco Tecnologico di Lodi, un team che studia nuove fonti di sostentamento, come gli insetti e le alghe. Dai loro laboratori sono usciti panettoni con farina di baco da seta, con farina di larve, con alghe.
- Gemelli Bazzaotra, che hanno avviato nel 2013, a Monselice,un'azienda agricola che produce insetti commestibili.
Partendo dalla coltivazione dei bachi da seta, sono arrivati a produrre insetti come alimenti e ora la produzione si concentra in un ettaro di terreno, dove vengono allevati cavallette e grilli, oltre ai bachi da seta.
Microvita, anche se non rietra propriamente tra le aziende produttrici di insetti commestibili, da oltre trent'anni si occupa di allevamento di insetti per la zootecnia.
Allevare insetti comporta un lavoro enorme, dato che occorre la presenza costante degli addetti, anche nei giorni festivi.
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •