Vai al contenuto

La prima degustazione autorizzata di  prodotti a base di insetti in Italia, è avvenuta all' EXPO MILANO il 15 settembre 2015,presso il padiglione del Belgio, dove sono stati serviti fusilli alle larve di farina con pesto ai vermetti.

Durante il Salone dl Gusto a Torino sono state presentate le criskelle, un prodotto realizzato da una start-app di Torino, la ADDENTO; si tratta di una specie di craker, aromatizzato in tre gusti,sesamo, rosmarino, peperoncino, a base di farina di grillo, la stessa con cui si possono impastare anche pane e focacce. Il gusto richiama i prodotti da forno tradizionali, con un lieve retrogusto di crostacei.

Durante il Salone moltissime persone si sono interessate al prodotto, non solo per curiosità, ma anche attivate dal desiderio di migliorare l'attuale produzione/consumo alimentare: per produrre un chilo di carne di manzo occorrono 15 mila litri di acqua; per avere la stessa resa proteica, i grilli ne necessitano l'1%.

Il procedimento per realizzare la farina di grillo non è difficile: i grilli vengono essiccati a freddo e polverizzati con un sistema di pressione.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

INGREDIENTI PER 25 BISCOTTI DI GRILLI

Secchi
- 2,3 cucchiai di farina di mandorle
- 1,3 cucchiai di farina di grilli
- 1,4 cucchiaini di soda da cucina
- 1,8 cucchiaini di sale di mare
- 2 cucchiaini di ginger
- 3 cucchiaini di zucchero di cocco
- 1,2 cucchiai di spezie

Umidi
- 1,2 tazze di burro di mandorla
- 2 cucchiaini di melassa
- 1,3 tazze di sciroppo grezzo di acero
ISTRUZIONI DI PREPARAZIONE
  1. In una scodella, combinate tutti gli ingredienti secchi.
  2. Aggiungete quindi gli ingredienti umidi a quelli secchi, e girate bene per combinarli.
  3. Refrigerate la pietanza per 30 minuti
  4. Preriscaldate in forno a 180° Celsius
  5.  Strofinate  il foglio di biscotti con olio vegetale o utilizzare carta pergamena per non fare attaccare i cookie 
  6. Arrotolare i biscotti in palline da 1 cm, quindi immergerli nello zucchero di palma prima di metterli sul foglio di biscotti
  7. Cuocete per 15 minuti, quindi fateli raffreddare prima di servirli
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il libro Bianco sugli Insetti Commestibili  : Un libro molto interessante, scaricabile dalla rete, che analizza e studia le opportunità e i vantaggi offerti da una dieta a base di insetti sia per l'uomo che per il pianeta. Questo e-book è suddiviso in 5 aree tematiche che vanno dalla sostenibilità del processo alimentare ad aspetti alimentari e nutrizionali passando per la legislazione e valutazione del rischio e toccando infine il tema della comunicazione e informazione.

A tavola con gli insetti :   Esistono oltre 1900 specie di insetti commestibili mangiati dall'America Latina all'Asia, dall'Africa all'Oceania. Stiamo parlando di cavallette, grilli, formiche, larve di coleottero, scarabei e falene; sono quasi 2 i miliardi di persone che se ne cibano. La lettura di questo libro è consigliata a tutti i profani dell'entomofagia: grazie a due abili autori, sarete trasportati alla scoperta di un territorio inesplorato.

Un insetto nel piatto : Un libro molto semplice e immediato per chi si sta avvicinando alla materia, l'autore ci spiega come superare i pregiudizi del consumo alimentare di insetti partendo da una panoramica sulla situazione mondiale attuale e chiudendo il volume con alcune ricette irrinunciabili sugli insetti da pasto. Questa una breve escursione sull'indice: Introduzione - Lo storico - L’antropologo - Il nutrizionista - L’allevatore - Il degustatore - Il cuoco - Il comunicatore - Indice delle ricette

Insetti. Da vecchia pratica a Novel Food Un libro di Patrizia Pedrazzi e Tiziana Simonini, dell'editore SEU, acquistabile online. Un pamphlet sul mondo degli insetti commestibili, si spazia da una panoramica iniziale sul tradizionale ruolo degli insetti nel mondo occidentale fino ad arrivare al Novel Food.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Ingredienti

400g di riso
5 spicchi di aglio
Una cipolla di tropea
Una noce di burro
Un etto e mezzo di scarafaggi
Una tazza di latte di cocco
Vino Bianco

Preparazione

Fate abbrustolire nel burro l'aglio e la cipolla, previamente tagliati. Aggiungete il riso e il vino bianco fino al punto di evaporazione. E' arrivato quindi il momento di  unire al riso così preparato il latte di cocco e gli scarafaggi, mescolando per bene.
Cuocete per circa venti minuti a fiamma moderata e, prima di portare in tavola, fate una grattatina di formaggio e aggiungete una noce di burro.

Bon appetit!

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Ricchi di proteine di ottima qualità con un alto contenuto di vitamine del gruppo B e minerali fondamentali come Zinco e Ferro, apportano pochi grassi, e quei pochi sono per lo più i preziosi omega 3, ma c'è di più costano poco e la loro produzione rispetta l'ambiente. Insomma l'alimento ideale, se non fosse per un piccolo particolare, si sta parlando di mangiare insetti! La commissione Europea ha investito 3 milioni di Euro per cercare di convincerci a farlo e la FAO, organizzazione delle Nazioni Unite per Alimentazione e Agricoltura, ha istituito una commissione di 75 esperti per studiare le potenzialità dell'introduzione nella nostra dieta di molte specie di insetti, ha inoltre pubblicato quest'anno un libro che descrive gli utilizzi potenziali e tradizionali degli insetti nell'alimentazione umana, sì perchè in altri paesi del mondo gli insetti già si mangiano, si stima che fanno parte della dieta tradizionale di almeno 2 miliardi persone e sono usate come alimento più di 1000 specie; i più consumati sono i coleotteri, seguono poi i bruchi, le api, vespe e formiche, ma anche cavallette locuste e grilli. Chi li ha assaggiati assicura che hanno un gusto che ricorda la nocciola.......

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------ELENCO RIVENDITORI DI INSETTI COMMESTIBILI DA COMPRARE ONLINE ----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Italia
Insetti Commestibili 

Svizzera
Essento
Negozio della Coop in Svizzera
Polpette di Insetto, Barrette di Insetto, Burger di Insetto
Insekten-shop
GourmetBugs

Francia
Insects Comestibles
Gryo Bars
Insectement Votre
Insecteo
Jiminis
Kinjao
Multivores 
Micronutris

Regno Unito
Eat Grub 
Crunchy Critters
Nuku
21Bites
Next-Food

Belgio
Little Food
Sexy Food

Germania
Snak Insects 
Micronutris
Insektenlutscher

Olanda
Delibugs

 

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Trova un Ristorante

Se è ancora difficile per gli Italiani pensare a cibarsi di insetti, nel mondo le cose vanno diversamente

Tabella: numero di insetti commestibili per continente e numero di continenti che li consumano.

CONTINENTENUMERO DI SPECIE CONOSCIUTEPERCENTUALE SUL TOTALENUMERO PAESI CHE LI CONSUMANO
ASIA3492029
AUSTRALIA152914
AFRICA5243036
AMERICHE6793923
EUROPA41211
Totale1745100113

CINA

In Cina è pratica comune cibarsi di ppe del baco da seta, cicale, grilli...tanto che Pechino ha richiesto all'UNESCO il riconoscimento di “Patrimonio Culturale dell'Umanità” per i cibi più antichi tradizionali, venduti come street food; accanto alle patate cotte nella cenere e allo stufato di tofu, figurano piatti a base di formiche e scorpioni, bachi da seta e scarafaggi.

THAILANDIA

A Bangkok e nelle principali città, come nelle campagne, non mancano mai gli insetti cucinati nelle diverse modalità: fritti, bolliti, alla griglia.
Di solito non vengono allevati, ma sono raccolti nei boschi o nelle campagne, esattamente come si raccolgono funghi e lumache e cucinati secondo le ricette tradizionali.

CAMBOGIA

gli insetti sono cibo da street food, proposti interi su grandi vassoi.

AFRICA

In Africa il consumo di insetti commestibili è è così radicato da costituire fino al 50% del rapporto proteico di una dieta. La larva del lepidottero, proposta come fresca o essiccata, in salamoia, stufata con salsa di chili e pomodoro, è la più consumata.

MESSICO

Qui il consumo di insetti è particolarmente alto: basti pensare alla larva del coleottero nella bottiglia del famoso Mescal.
Al Salone del Gusto a Torino sono state presentate, da un noto chef messicano, ricette che hanno come materie prime svariati tipi di insetti.

GIAPPONE E ASIA
Cavallette, api, vespe, molte volte integrano proteine animali tradizionali.
La Fondazione Slow Food per le biodiversità riporta che è stata regolamentata in apposite cooperative di pescatori autorizzati la “pesca” di alcuni insetti tipici dei fondali dei fiumi, tanto sono ricercati.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Siamo ormai alle porte, il grande cambiamento è vicino, gli insetti stanno per arrivare sulle nostre tavole.
Come in tutte le corse, ci siamo imbattutti in veri e propri pioneri del cibo del futuro. Torino, anno 2017.
Da un'idea di Giulia Maffei e Giulia Tacchini nasce un'esperienza entomofaga unica. Fino a pochi anni fa sembrava impensabile tutto questo, ora è realtà.
Hanno un sito dedicato al loro ristorante di insetti commestibili : l'etonote, dove è possibile trovare moltissime utili informazioni a riguardo!
La curiosità è molta bisogna ammettere, ed il coraggio da loro dimostrato è altrettanto!
Gli insetti non sono un cibo tradizionale nella cultura occidentale, superare quel piccolo blocco è un passaggio non per tutti semplice, ma alla fine i più restano positivamente sorpresi dalla bontà degli insetti commestibili!
Al momento tutto questo è possibile grazie al novel food, cioè a tutto quel cibo che viene consumato in percentuale esigua. Inoltre stesso ragionamento, almeno in parte simile è valido per le aziende che vendono questi insetti per adesso essicati o liofilizzati, ma il gusto ne perde! E' al momento ancora difficile dare una vera e propria classificazione organolettica a questa cucina, alcuni dicono che il sapore degli insetti si avvicina di molto a quello dei crostacei, altri a quello dei pinolo o dei pop corn,...tra pochi mesi potremo tenervi aggiornati!

 

 

 

 

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •